Le principali tendenze di reclutamento per il 2021

Pubblicato: 2020-11-13

Non c'è dubbio che il prossimo anno sarà l'anno dell'adattamento. I nostri processi di lavoro, le esperienze di viaggio e il nostro stesso stile di vita potrebbero aver bisogno di essere reinventati in una certa misura.

La pandemia di Covid-19, insieme a molti altri fattori, renderà il 2021 un anno strano in cui dovremo monitorare da vicino i cambiamenti e rimanere al passo con gli ultimi sviluppi.

L'industria del reclutamento non sarà immune da questi cambiamenti. L'intera esperienza di reclutamento, dai pool di talenti al colloquio e all'onboarding, potrebbe avere un aspetto diverso da quello a cui siamo abituati. Ecco perché dobbiamo cercare di prevedere le tendenze, per prepararci a ciò che ci aspetta.

Ecco alcune delle tendenze di reclutamento più importanti per il 2021 che riteniamo influenzeranno le aziende di tutto il mondo.

Concentrati sull'employer branding

In alcuni campi, soprattutto in quello tecnologico, trovare il talento giusto è una questione di forte concorrenza. Se stai cercando uno sviluppatore senior con più di 10 anni di esperienza, è probabile che la maggior parte dei tuoi concorrenti stia intraprendendo un'avventura simile.

Con questo livello di concorrenza, le aziende che hanno le migliori strategie di Employer Branding tendono a finire in cima.

Secondo l'elenco Ultimate di LinkedIn delle statistiche sull'employer branding, circa il 75% dei candidati esamina il marchio e la reputazione di un'azienda prima di decidere di candidarsi per una posizione. Ciò significa che devi assicurarti che l'immagine della tua azienda sia sufficientemente chiara e attraente da guidare la decisione di qualcuno di entrare a far parte del tuo team.

Quando tutte le cose sono uguali - stipendio, giorni di ferie, stack tecnologico - è probabile che i candidati diano un'occhiata a cose come i tuoi valori fondamentali, la struttura del team e la tua filosofia di lavoro generale. Nel 2021, quando le cose iniziano a diventare ancora più competitive, i tuoi social network, il tuo sito Web e tutte le tue informazioni pubbliche potrebbero dover essere riorganizzati in modo che il tuo marchio abbia una voce più forte.

L'uso degli strumenti nelle risorse umane

Una tendenza che sembra diventare più popolare, anche nel 2020, è l'uso di strumenti di automazione e intelligenza artificiale nel reclutamento. Questa è una tendenza che si tradurrà sicuramente nel 2021, poiché sempre più aziende iniziano a rendersi conto dei vantaggi della razionalizzazione del processo di assunzione con il software.

Infatti, il 72% dei datori di lavoro prevede che l'acquisizione dei talenti sarà automatizzata entro il 2027. Il software utilizzato per l'acquisizione dei talenti può aiutare le aziende con vari processi di reclutamento; dall'attrarre candidati al nutrirli e trasformarli in candidati. Puoi anche semplificare il processo di reclutamento rendendo il processo di candidatura più semplice e più digitale.

Un'altra tendenza emergente in questo campo è l'Intelligenza Artificiale (AI). Con l'uso di software di analisi dei dati e basato sull'intelligenza artificiale, le aziende possono individuare e selezionare i candidati, nonché pianificare facilmente i colloqui. Superare un gran numero di curricula in tempi record, velocizza il processo e produce assunzioni di qualità superiore. Questi strumenti salvano anche le informazioni sui candidati e ti aiutano a creare un database efficiente che puoi utilizzare per posizioni future.

Personale che lavora a distanza

Un cambiamento significativo che è stata una diretta conseguenza della pandemia di Coronavirus è la maggiore necessità di lavoro a distanza. Per ora, questo cambiamento può avvantaggiare sia le aziende (dal punto di vista finanziario) che i lavoratori (dal punto di vista della flessibilità). Tuttavia, alcuni stanno iniziando a mettere in dubbio la produttività di questo modello.

Ecco alcune sfide che derivano dal lavoro a distanza:

  • Aumento del bisogno di competenze informatiche. Per lavorare in modo efficiente da casa, i candidati devono essere esperti di computer e di tutto ciò che è digitale. Questa probabilmente diventerà una delle domande più importanti del colloquio nel 2021.
  • Investimento in nuovo software. Gli strumenti di collaborazione e gestione dei prodotti hanno già iniziato a guadagnare popolarità, poiché il lavoro a distanza diventa sempre più importante. Ciò comporterà una maggiore concorrenza sul mercato, che potrebbe portare a variazioni di prezzo o allo sviluppo di nuovi prodotti.
  • Utilizzo di liberi professionisti. Dal momento che c'è sempre meno bisogno di presenza fisica in ufficio, i lavoratori a tempo pieno potrebbero rivelarsi più costosi dei liberi professionisti che non richiedono sussidi. Ciò rappresenterà una nuova sfida per i reclutatori, poiché il processo di screening per i freelance è diverso da quello per i dipendenti a tempo pieno.
  • Impatto sulla coesione della squadra. Non devi essere uno specialista in psicologia per riconoscere che il lavoro a distanza può influenzare negativamente le relazioni all'interno del tuo team. Quando non ci sono caffè, pranzi in ufficio e chiacchiere da frigorifero, le persone dovranno inventare nuovi modi per rimanere in contatto.

I pool di talenti cambieranno

Poiché l'intero settore delle risorse umane continua a concentrarsi sull'efficienza e sul risparmio di tempo come obiettivi primari, potremmo assistere a una maggiore attenzione ai pool di talenti nel 2021. La ricerca della tua azienda e la raccolta di talenti dalle precedenti posizioni aperte possono essere la tattica di reclutamento più efficace.

Tuttavia, la ricerca di nuovi talenti potrebbe cambiare, ora quella posizione non è più un problema. Ciò ti consentirà di cercare persone in diverse città o anche oltre i confini nazionali. Pool di talenti più grandi di solito significano candidati di alta qualità, quindi questo nuovo sviluppo può essere una grande opportunità per migliorare i pool di talenti su tutta la linea.

Assicurati solo di includere anche i talenti interni nel tuo pool, poiché ciò può aumentare la fedeltà e la soddisfazione dei dipendenti (purché si tratti di una promozione, piuttosto che di una mossa orizzontale).

Il noleggio a distanza sarà la nuova norma

Un'altra tendenza che la pandemia globale ci ha già portato è l'espansione delle assunzioni a distanza. Mentre alcune aziende sono state colte alla sprovvista da questo nuovo fenomeno, altre si sono adattate rapidamente e hanno scoperto presto che questo processo presenta molti vantaggi rispetto all'approccio tradizionale.

Questo è stato uno dei cambiamenti più importanti nel 2020 ed è probabile che ne vedremo ancora di più nel 2021.

Le interviste video e i test online rimangono entrambe opzioni solide per valutare le abilità dei candidati, ma non sono in grado di sostituire completamente l'esperienza faccia a faccia dei colloqui fisici. I responsabili delle assunzioni e i datori di lavoro avranno più difficoltà a valutare i candidati senza l'aiuto di segnali verbali e del linguaggio del corpo.

Ciò potrebbe portare ad assunzioni rischiose che sembrano a posto nei colloqui ma si dimostrano inadeguate quando vengono messe al lavoro. In tal caso, molte aziende potrebbero dover investire in soluzioni che potrebbero aiutarle a migliorare rapidamente le competenze tecniche dei nuovi assunti.

La diversità è qui per restare

Le aziende hanno già iniziato a impegnarsi per assumere team più diversificati nel 2020, ed è altamente improbabile che cambi nel 2021. Dare un'occhiata da vicino alla struttura della tua azienda ed essere proattivi quando si tratta di creare una forza lavoro diversificata sarà un compito costante per l'assunzione dirigenti l'anno successivo.

Quando diciamo "diversità", la maggior parte delle persone di solito pensa a caratteristiche come razza, sesso ed età, ma la diversità potrebbe riferirsi a molte abilità diverse. Una buona cultura aziendale apprezzerà diverse personalità, competenze trasversali e background professionali.

Sebbene l'assunzione di una forza lavoro diversificata aumenterà la soddisfazione dei dipendenti e persino rafforzerà l'immagine della tua azienda, può anche avere un impatto aziendale misurabile. Ad esempio, potrebbe aiutarti a comprendere meglio i tuoi clienti, darti una prospettiva più ampia e persino generare maggiori entrate.

In altre parole, la diversità sul posto di lavoro può essere positiva per dipendenti, clienti e entrate. E sembra che il 2021 sarà l'anno della diversità.

Dare priorità all'esperienza del candidato

Questa è una tendenza che ha poco a che fare con la pandemia in corso, ma che ha guadagnato popolarità nell'ultimo anno.

Dal primo contatto con la tua azienda, il tuo candidato valuterà l'intera esperienza. La loro esperienza avrà un impatto sulla percezione del tuo marchio, poiché i candidati ora sono in grado di avere un'influenza maggiore sulla tua reputazione che mai. I siti Web di recensioni dei datori di lavoro sono un canale ufficiale in cui si vede questa influenza, ma le interazioni informali e il "passaparola" sono altrettanto importanti.

Se un candidato vive un'esperienza piacevole con la tua azienda, sarà più propenso ad accettare un lavoro e persino a indirizzare qualcuno per una posizione aperta.

Apriti al feedback e ascolta i tuoi candidati, sia quelli che finiscono per accettare il lavoro sia quelli che ti rifiutano. Se la maggior parte di loro afferma che una parte particolare della tua esperienza di assunzione potrebbe richiedere del lavoro, probabilmente hanno ragione e dovresti affrontare il problema.

Una grande discrepanza tra assunzioni junior e senior

Man mano che il nostro futuro diventa più incerto, le aziende avranno meno probabilità di assumere giovani e neolaureati con poca o nessuna esperienza lavorativa. Assumere un giovane significa assumersi dei rischi e il comportamento rischioso è amplificato quando l'economia è instabile come lo è oggi.

Ciò porterà probabilmente a una discrepanza: la competizione per i lavoratori esperti sarà dura, mentre i giovani potrebbero trovare più difficile trovare lavoro. All'interno del settore tecnologico ciò è particolarmente evidente dove i lavori di help desk e operazioni IT (in genere posizioni più senior) sono andati meglio rispetto al resto del settore.

Un altro motivo per cui i ragazzi non saranno così attraenti è la loro mancanza di competenze trasversali. Competenze come l'etica del lavoro, la responsabilità personale e la gestione della pressione vengono acquisite quasi esclusivamente attraverso l'esperienza lavorativa. Quindi, nessuna quantità di istruzione o un buon rendimento scolastico sarà sufficiente per convincere un datore di lavoro che una persona senza esperienza può rispettare le scadenze e sostituire i colleghi mentre lavora da casa.

Parola finale

Mentre la pandemia di Covid sarà sicuramente un fattore chiave che influirà sul settore delle assunzioni nel 2021, altre tendenze sono iniziate nel 2020, che probabilmente continueranno per tutto il prossimo anno.

È nostro compito tenere a mente queste tendenze e adattarci alla nuova situazione in cui ci troviamo.

Con la pubblicazione di nuove informazioni quasi quotidianamente, l'anno successivo non ci saranno risposte definitive alle nostre domande.

Tutto ciò che possiamo fare è continuare a rivalutare i nostri processi e continuare a migliorarli tenendo conto dell'esperienza dei nostri candidati.


Jakub Kubrynski è il CEO di DevSkiller, una piattaforma di screening degli sviluppatori e interviste online basata su RealLifeTesting™. È uno sviluppatore Java esperto e responsabile dello sviluppo. È un appassionato oratore di conferenze e imprenditore consapevole.